Fonti del Rigombo e della Rugarella

Acquapendente sorge su uno sperone tufaceo che degrada verso la valle del fiume Paglia, con forma irregolare, confluendo in una particolare conformazione ad imbuto. La ricchezza di sorgenti naturali e di corsi d’acqua, che da sempre solcano il luogo, sta all’origine del nome della cittadina.

Il torrente Rivo divide in due l’intero abitato storico e lungo il suo corso dà vita a punti di fresco ristoro alimentati dalle sue acque: la fonte del Rigombo e la fontana della Rugarella. La prima, dal latino recumbere, riposarsi, era la prima stazione di servizio entrando dalla porta del Santo Sepolcro, oggi detta “dei Mascheroni”, per un progetto che pose delle maschere grottesche intorno alle cannelle dell’acqua; la fontana della Rugarella prende il nome della via in cui si trova.

Le due fonti, equidistanti dalla piazza del Comune, sono in corrispondenza del più antico tracciato urbano della via Francigena, che dalle porte settentrionali della città passava per la Malintoppa, la Rugarella, la piazza principale, l’antica pieve di Santa Vittoria, fino alla Basilica del Santo Sepolcro e alla Porta Romana.

Video guida LIS

Ti interessa altro?

© Comune di Acquapendente (VT)
Piazza Girolamo Fabrizio, 17 - CAP 01021

Contatti: Tel.: +39 0763 7309 [centralino]
P.E.C. comuneacquapendente@legalmail.it
Codice univoco IPA: UF1HPY